sabato 16 febbraio 2008

CONTRO


Bene. Questo week end non potrò aggiornare il blog, cosa che farò lunedì...
In questi ultimi due giorni le visite sono aumentate molto, mi piace molto l'idea di poter dire senza sapere chi sta leggendo, di poter comunicare così, i miei pensieri veri.
Cercherò di mantenere sempre in questo blog ricordi e pezzetti di vita semplici, ma onesti, perchè niente, niente, succede per caso.
Allora una vecchia canzone, una di quelle che rileggi e sono sempre attuali.E un po' è bello, perchè vuol dire che chi l'ha scritta vedeva lontano.
Un po' no, perchè vuol dire che molte cose sono tali e quali a come erano prima.
Forse peggio.
E' dei Nomadi, e quando c'era lei io non ero neppure nei pensieri dei miei, credo.
Ma adesso c'è lei, e ci sono io.

Contro i fucili, carri armati e bombe
contro le giunte militari, le tombe
contro il cielo che ormai è pieno,
di tanti ordigninucleari
contro tutti i capi al potere che non sono ignari.
Contro i massacri di Sabra e Chatila
contro i folli martiri dell'Ira
contro inique sanzioni, crociate americane
per tutta la gente che soffre, e che muore di fame.
Contro chi tiene la gente col fuoco
contro chi comanda e ha in mano il gioco
contro chi parla di fratellanza, amore, libertà
e poi finanzia guerre e atrocità.
Contro il razzismo sudafricano
contro la destra del governo israeliano
conto chi ha commesso stragi, pagato ancora non ha
per tutta la gente ormai stanca che vuole verità.
Contro tutte le intolleranze
contro chi soffoca le speranze
contro antichi fondamentalismi e nuovi imperialismi
contro la poca memoria della storia.
Contro chi fa credere la guerra un dovere
contro chi vuole dominio e potere
contro le medaglia all'onore, alla santità
per tutta la gente che grida libertà.


Buonanotte o buongiorno, a tutti quelli che credono che basti una crepa in un muro, o nell'asfalto,
perchè possa nascere un fiore.
Peppe

2 commenti:

Lorenzo ha detto...

Io ci credo! :) Buon week end...

Peppe ha detto...

grazie Lorenzo, anche a te!
;-)