martedì 9 dicembre 2008

LA VENDETTA E' UNA PIGRA FORMA DI SOFFERENZA...

"Chiunque perde una persona desidera vendetta su qualcuno,
su Dio se non riesce a trovare nessun altro.
Ma in Africa i Matogoli e i Ku credono che l’unico modo di estinguere il dolore e’ salvare una vita.
Se qualcuno viene ucciso un anno di lutto finisce con un rituale chiamato la prova dell’uomo che affoga.
Per tutta la notte c’e’ una festa accanto ad un fiume.
All’alba l’assassino viene messo su una barca e portato fino al largo e gettato fuori.
E’ legato, cosi’ non puo’ nuotare.
La famiglia del morto deve fare una scelta puo’ lasciarlo affogare o raggiungerlo a nuoto e salvarlo.
I Ku credono che se la famiglia lascia che l’uomo affoghi avra’ giustizia ma passera’ il resto della vita nel lutto, ma se salva l’uomo, se ammette che la vita non e’ sempre giusta, proprio quel gesto portera’ via il dolore.
La vendetta e’ un pigra forma di sofferenza …"

dal film "The interpreter"

2 commenti:

Lorenzo ha detto...

Bello... credo anche che un gesto di giustizia ne cancelli molti di ingiustizia...

terry ha detto...

Ciao scusa non riesco a capire se la citazione del film s'ispira a una cosa che succede veramente o no.
Se fosse vera sarebbe bella e strana perchè qui da noi la vendetta non è pigra,ma elaborata e spietata.